Il Ristorante

Locale dalle molte anime, il ristorante BR1 nasce come ristorante permanente nel novembre del 2015 alla guida dello chef Daniele D’Alberto, portando in eredità le tracce delle sue vite precedenti: antica rimessa settecentesca, spazio artistico e culturale, laboratorio gastronomico.

Arte, sperimentazione, cultura del cibo e del buon bere sono gli elementi identificativi di questo spazio che, dopo alcune stagioni di eventi ispirati al binomio arte-cucina, ha deciso di evolversi in una dimensione più stabile, senza rinunciare allo sperimentalismo alla base della sua ideazione. Ponte e cuore del ristorante la cucina a vista: volutamente aperta su tutti i lati, performativa, luminosa, pulsante è il tratto distintivo dello spazio e dell’esperienza BR1.

La sala, al piano terra di un antico palazzo signorile, è luogo essenziale, con pareti di mattoni, pavimenti in pietra, tavoli in legno naturale, vestiti di drappi in lino; a completare il progetto di arredo la scelta di sculture luminose che rendono l’atmosfera calda ed intima.

Omogeneità cromatica, purezza, sottrazione nascono dalla medesima intenzione: lasciar parlare l’arte e i cibi.